mercoledì 1 agosto 2007

Mandi popà...

Oggi è il compleanno del mio adorato babbo...
Ho così tanti ricordi nel cuore che non è possibile sceglierne uno solo... è meglio se continuo a cullarmeli dolcemente e lascio che sgorghino liberamente a rendere feconda la mia vita.

Da buona carnica non ho mai ecceduto in manifestazioni di affetto troppo vistose, ma so che lui era consapevole della immensità del mio sentimento per lui.

Il giorno che è mancato, io e mia sorella gli tenevamo una mano ciascuna e lo sentivamo abbandonarsi dolcemente... Quando ho visto negli occhi di mia sorella un lampo di paura, ho capito che non sentiva più il polso... allora ho accostato le labbra al suo orecchio e gli ho detto: "Mandi popà... Grazie"...

Credo che per ogni giorno della mia vita, vorrò ripetere quel "grazie" perchè la donna che sono è stata plasmata da lui...

Il mio papà... quanto ne sono sempre stata orgogliosa: bello, intelligente, sensibile, fine, accogliente, comprensivo, tanto sereno della sua identità da lasciar trasparire una vena di femminile tenerezza che lo rendeva ancor più affascinante...

Amava i fiori e se ne occupava, amava la sua famiglia ed era sempre presente, amava la sua donna e lo "confessava" ogni giorno, amava le persone che erano passate e le ricordava nelle preghiere, amava Dio e gli si rivolgeva con naturalezza e fiducia.

A sua volta era stato amatissimo dalla mamma e dalle sue cinque sorelle che nell'unico fratello maschio vedevano la continuità della famiglia... con il suo papà aveva avuto un rapporto un po' più conflittuale, che la vita non ha permesso loro di chiarire... ne parlava con struggente rimpianto.

La nonna, donna umilissima, ricordava la miseria materiale della sua vita e i sacrifici fatti per i suoi figli, in particolare per lui, il piccolo di casa. Noi bambine le chiedevamo di raccontarci di quando era finalmente nato l'erede maschio...

Quando è nato vostro padre, il mio Pieri era fuori di sè dalla gioia. Ricordo che è partito ed è rimasto fuori casa 5 giorni... in uno di quei 5 giorni si è recato all'Ufficio Comunale per denunciare la nascita del bimbo. L'Ufficiale civile gli chiese: Quando è nato?... e lui, reduce da molte bevute di festeggiamento, rispose "Metta oggi"...

La nonna era analfabeta... non abbiamo mai saputo la data esatta della nascita del papà... ma che importa? ... che cambia?

La cosa importante è che è nato... e noi abbiamo avuto la fortuna di camminare per un tratto di strada con lui... mano nella mano.

31 commenti:

balua ha detto...

.. posso stare con te vicina vicina oggi????

STEFF 572 ha detto...

Ehi BALUA fatti più in la......

Daniela ha detto...

Bellissimo come al solito il tuo post...

Kay perchè hai eliminato i commenti dai post precedenti? io passo raramente e mi piace leggere i commenti (anche se a volte sono di una settimana prima!!)
Bacioni

Kaishe ha detto...

Ci stiamo tutte... poi con le persone che si amano stare "stretti" non disturba... anzi!

Kaishe ha detto...

Buongiorno Daniela... ben trovata... sapessi che piacere mi fa...

Kaishe ha detto...

Non sono eliminati... mi era venuta la tentazione di sperimentare il "nascondimento" nell'ipotesi maligna che ci entrasse qualcuno dell'Azienda...

Li rimetto a posto...

balua ha detto...

.. Ciao Daniela!!! Che fatica trovarvi!!!!!!!! Uf, si va a spasso x blog eh?????

Stef.. prrrr.. ti ho rubato il podio pappappero!!!!! :--)

balua ha detto...

Ma.. Kay.. posso farti una domanda? Perchè nelle sostituzioni dei turnisti mi vuoi sostituire 2 volte il 5 settembre.. quando io me ne vado il 7????

Lo sapevo che non mi mai più....


.. sei come Note.. prima mi seduci.. poi mi abbandoni.... Buuuu

mercurykiller ha detto...

Kai, ho le lacrime!!! e solo perchè non posso piangere in ufficio, non piangerò!
ma mi hai fatto per un attimo ricordare l'importanza della vita e non queste bieche cosucce di cui ci occupiamo quotidianamente!!

grazie a te!!

Kaishe ha detto...

Mile... un abbraccio... ieri sera io scrivevo e piangevo... quando poi ho riletto la mia lettera di allora mi sono fermata... ho chiuso gli occhi e mi sono lasciata abbracciare...

Grazie a te...

balua ha detto...

E' NATA ALICE!!!! LA MIA QUINTA NIPOTINA!!!!!!


FESTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Kay... so che la porterai nel cuore..

balua ha detto...

Ciao Kay.. un bacillo in fronte...

Daniela ha detto...

Kay, grazie x aver rimesso i commenti, ho letto e quindi adesso puoi toglierli...

io agli ufo non ci credo...

in caso di mia dipartita prematura dico sempre a mio marito che vorrei essere "impagliata" ed esibita in salotto....la prima volta che ho espresso questa volontà lui mi ha guardato inorridito e mi ha detto "ma sei scema??".... ma è solo perchè penso che nessuna eventuale "fidanzata" si azzarderebbe a mettere piede in salotto e neppure nel resto della casa....in realtà non mi interessa quello che succederà del mio corpo dopo...mi preme piuttosto quello che succederà della mia anima...
Buonanotte vista l'ora tarda spero nei prossimi giorni di riuscire a passare in orari decenti, altrimenti buone ferie a tutti quanti...

Kaishe ha detto...

Ciao Daniela... pure io sono ancora in giro per casa...

Le giornate servono lunghe per poter fare tutto quello che c'è da fare...

Kaishe ha detto...

Sono passata sul blog perchè volevo lascire l'ultimo pensiero della giornata per la piccola Alice che oggi ha aperto i suoi occhi sul nostro mondo...
Mi è venuta in mente una frase di Madre Teresa di Calcutta... magari non è proprio la più appropiata... ma vista la fonte la considero beneaugurante... In realtà è più per i suoi genitori...

Ieri è trascorso. Domani deve ancora venire.
Noi abbiamo solo l'oggi.
Se aiutiamo i nostri figli
ad essere ciò che dovrebbero essere oggi,
avranno il coraggio necessario
per affrontare la vita con maggior amore.


Madre Teresa era davvero una donna speciale... eppure non aveva una "dotazione di base" diversa da quella di tutti noi... ma lei ha saputo quale coltivare: l'AMORE...

Spero che Alice ne riceva tanto... così saprà a sua volta donarne...

fabio ha detto...

Una vita va una vita viene.
Nel mezzo ci siamo noi come una mezzanotte che scocca all'infinito, il nostro limitato infinito, la nostra anima, quanto più è profonda, intensa, densa e colorata tanto più i suoi confini sono lontani ed il suo orizzonte ci permette di 'vedere' oltre.

buonanotte kai kara

Kaishe ha detto...

FAbio... le tue parole stamattina sono invito alla contemplazione dell'orizzonte per cercare i segni di un infinito davvero senza fine e del suo divino Creatore...

... e sono conferma della profondità della tua anima...

STEFF 572 ha detto...

Posso dire una cosa?????

Tu, Kai, e Fabio siete una coppia fantastica. Passerei ore a leggervi. Se fossero tutti come voi, il mondo sarebbe tutto diverso!

Kaishe ha detto...

Posso aggiungerne una?
Io trovo che tu, Stef, sia una donna splendida... e se non provassi pr te tanto affetto... credo che potrei invidiarti...

Credo, anche, che chi trova una "compagna di cammino" come te... veda il mondo migliore...

Ice mercury ha detto...

Kai è da quando ho letto il tuo post, che ogni volta che ascolto questa canzone penso a te, quindi te la dedico.
E' di Guccini e Van Loon è il titolo ed è per suo papà.

Von Loon, uomo destinato direi da sempre ad un lavoro più forte
che le sue spalle o la sua intelligenza non volevano sopportare
sembrò quasi baciato da una buona sorte
quando dovette andare;
sembra però che non sia mai entrato nella storia,
ma sono cose che si sanno sempre dopo,
d' altra parte nessuno ha mai chiesto di scegliere
neanche all' aquila o al topo;
poi un certo giorno timbra tutto un avvenire
od una guerra spacca come una sassata,
ma ho visto a volte che anche un topo sa ruggire
ed anche un' aquila precipitata...

Quanti anni, giorno per giorno, dobbiamo vivere con uno
per capire cosa gli nasca in testa o cosa voglia o chi è,
turisti del vuoto, esploratori di nessuno
che non sia io o me;
Von Loon viveva e io lo credevo morto
o, peggio, inutile, solo per la distanza
fra i suoi miti diversi e la mia giovinezza e superbia d' allora,
la mia ignoranza:
che ne sapevo quanto avesse navigato
con il coraggio di un Caboto fra le schiume
di ogni suo giorno e che uno squalo è diventato,
giorno per giorno, pesce di fiume...

Von Loon, Von Loon,
che cosa porti dentro, quando tace
la mente e la stagione si dà pace?
Insegui un' ombra o quella stessa pace l' hai in te?
Vorrei sapere
che cosa vedi quando guardi attorno,
lontani panorami o questo giorno
è già abbastanza, è come un nuovo dono per te?

Von Loon, Von Loon,
a cosa pensi in questo settembrino
nebbieggiare alto che macchia l' Appennino,
ora che hai tanto tempo per pensare, ma a chi?
Vai, vecchio, vai,
non temere, che avrà una sua ragione
ognuno ed una giustificazione,
anche se quale non sapremo mai, mai!

Ora Von Loon si sta preparando piano al suo ultimo viaggio,
i bagagli già pronti da tempo, come ogni uomo prudente,
o meglio, il bagaglio, quello consueto, di un semplice o un saggio,
cioè poco o niente
e andrà davvero in un suo luogo o una sua storia
con tutti i libri che la vita gli ha proibito,
con vecchi amici di cui ha perso la memoria,
con l'infinito,
dove anche su quei monti nostri è sempre estate,
ma se uno vuole quell' inverno senza affanni
che scricchiolava in gelo sotto le chiodate scarpe di un tempo,
dei suoi diciottanni,
dei suoi diciottanni...

Kaishe ha detto...

Che bella, Mile!!!

Davvero un gesto che mi ha emozionata, il tuo pensare a me (e al mio papà)...

Alcune frasi sono così giuste... e commoventi:
e andrà davvero in un suo luogo o una sua storia
con tutti i libri che la vita gli ha proibito,
con vecchi amici di cui ha perso la memoria,
con l'infinito...


Grazie!!!!!

Ice mercury ha detto...

Kai, vedrai + la leggi, meglio se riesci ad ascoltarla, più scoprirai frasi di profonda verità!!

Sti cantanti comunisti a volte fanno paura!!!

Kaishe ha detto...

Tu stimoli il mio EGO a rafforzare la mia idea di una superiorità di pensiero... la così detta "intellighenzia"...

Anonimo ha detto...

Per Kaishe, bellissimo l'elogio in memoria di tuo padre; hai perfettamente ragione nel dirmi che devo ritenermi fortunata nell'aver avuto un papà ch mi ha dato tantissimo e mi ha fatto crescere con il suo esempio e farmi diventare la donna che sono oggi.

Anonimo ha detto...

Si l'anonimo sono io belella1
Ciao Kaishe

Kaishe ha detto...

Ciao Belella1... ti ho riconosciuta subito... o forse ti aspettavo per questa comunanza nel ricordo di due papà che ci hanno dato tanto...

Ripensavo a voi... il tuo papà porta lo stesso inusuale nome di una persona alla quale io voglio davvero un gran bene...
Sono le casualità che fanno intrecciare nodi con le persone e che diventano una rete che ci raccoglie tutti...

Buonanotte... e speriamo di incontrarci ancora.

balua ha detto...

.... Kay.. ciao... Un bacio... Non so dove siete ma vi penso!!!!

Kaishe ha detto...

Balua sono qua... oggi non ci siamo trovati perchè non ci eravamo detti dove se Angie non fosse passata...

Ci sei ancora?

cecy ha detto...

ciao kay...sono riuscita a passare solo ora, un bacio e un abbraccio fortissimo....grazie!

Anonimo ha detto...

Sono capitata qui per caso, cercando tutt'altro.
Le poche righe apparse tra i risultati della mia ricerca mi hanno incuriosita e così eccomi qui.
Non so chi tu sia, non so se il blog è aggiornato, ma so che questo articolo mi ha strappato una lacrima sincera, perché dentro c'è tanto amore!
Grazie per averlo diviso con noi!
Un abbraccio :-)

Kaishe ha detto...

Carissima... sei una donna, vero?
Il tuo commento è balsamo sulle ferite del cuore.
Pensare che qualcuno abbia letto questo post dopo così tanto tempo e abbia sentito il desiderio di lasciare una traccia.
Grazie!
Avrei voluto poterti rintracciare per invitarti a tornare... Ma chissà!

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!