mercoledì 2 aprile 2008

Da Karol a Giovanni Paolo... la consapevolezza di una missione

Ho ripreso in mano uno degli scritti dal Santo Padre Giovanni Paolo II... credo quello più vero: il suo testamento spirituale.
L'ho fatto in questi giorni nei quali la nostra mente torna ai suoi ultimi giorni di vita e alla grande lezione di Fede e dignità che ci ha dato...


Confesso che l'emozione della lettura di quelle parole di Fede, era amplificata dall'introduzione che faceva riferimento a colui che per me è l'altro Grande papa del nostro secolo: Paolo VI.
Il Testamento riporta come prima data di stesura il 6.03.1979 e viene concluso il 17.03.2000... dunque uno scritto che lo ha accompagnato per tutto il suo Magistero papale ma anche per tutte le vicissitudini che hanno devastato il suo fisico davanto ai nostri occhi, fino agli ultimi, strazianti, giorni...
Mi permetto di farne argomento di post e lo pubblico accompagnandolo con una cartolina commemorativa che una mia amica polacca mi ha spedito dalla terra natale di questo grande
uomo...

Totus Tuus ego sum
Nel nome della Santissima Trinità. Amen.
...
Durante gli esercizi spirituali ho riletto il testamento del Santo Padre Paolo VI. Questa lettura mi ha spinto a scrivere il presente testamento.
Non lascio dietro di me alcuna proprietà di cui sia necessario disporre. Quanto alle cose di uso quotidiano che mi servivano, chiedo di distribuirle come apparirà opportuno. Gli appunti pe
rsonali siano bruciati. Chiedo che su questo vigili don Stanislao, che ringrazio per la collaborazione e l'aiuto così prolungato negli anni e così comprensivo. Tutti gli altri ringraziamenti, invece, li lascio nel cuore davanti a Dio stesso, perché è difficile esprimerli.
Per quanto riguarda il funerale, ripeto le stesse disposizioni, che ha dato il Santo Padre Paolo VI.
...
Nel giorno del 13 maggio 1981, il giorno dell'attentato al Papa durante l'udienza generale in Piazza San Pietro, la Divina Provvidenza mi ha salvato in modo miracoloso dalla morte. Colui che è unico Signore della vita e della morte Lui stesso mi ha prolungato questa vita, in un certo modo me l'ha donata di nuovo. Da questo momento essa ancora di più appartiene a Lui. Spero che Egli mi aiuterà a riconoscere fino a quando devo continuare questo servizio, al quale mi ha chiamato nel giorno 16 ottobre 1978. Gli chiedo di volermi richiamare quando Egli stesso vorrà. «Nella vita e nella morte apparteniamo al Signore... siamo del Signore» (cfr Rm 14, 8). Spero anche che fino a quando mi sarà donato di compiere il servizio Petrino nella Chiesa, la Misericordia di Dio voglia prestarmi le forze necessarie per questo servizio.


Noi, che abbiamo visto il coraggio con il quale è rimasto al suo posto fino all'ultimo, non possiamo non riflettere su cosa - o CHI - gli abbia potuto conferire tanta forza...
Ricordando che lui stesso ne ha fatto cenno quando da più parti si cominciò a sentire la parola "dimissioni" quale auspicata (da qualcuno) soluzione ai "problemi" di un Papa malato:

Gesù non è sceso dalla croce. E io lo stesso.

A 3 anni dalla sua morte, Santità, ancora la sentiamo amorosamente presente accanto a noi ... e fiduciosamente saldo nel posto al quale Dio l'ha assegnata...
Grazie, Santo Padre... per la catechesi che è stata per il mondo la sua dignità nella sofferenza e l'incrollabilità della sua Fede nella devastazione che il male produceva al suo corpo...

24 commenti:

gabry ha detto...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!

Buongiorno Kaishe!

IL CHE......ALLA RISCOSSA ha detto...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Gabry, stai diventano speedy gonzales !!!

gabry ha detto...

Papa Giovanni Paolo II ci ha lasciato in eredità una grande testimonianza di vita, affrontando le sue sofferenze con fede e grande dignità
Ancora oggi io sono legata a lui, l'attuale Papa Benedetto XVI, non ha per me lo stesso carisma.

Ciao kaishe e buona giornata

fox05 ha detto...

TERZAAAAAAAAAAAA

da che mi ricordi per me come Papa c'è sempre stato lui. Non credevo che la sua morte mi potesse toccare ma quando è accaduto ho sofferto davvero perchè LUI era il mio Papa e una persona di grande carisma e dolcezza.
Non apprezzo l'attuale, ma questa è un'alra storia

Kaishe ha detto...

Buongiorno a tutti...

Non sto a ripetere tutte le emozioni che questo Papa mi ha dato, ma tre sovrastano tutte le altre:

- quando ho avuto occasione di incontrarlo e toccarlo, ho percepito una sensazione UNICA... perchè unico era Lui e, credo, anche SPECIALE (e parlo della specialità agli occhi di Dio)...

- ho seguito l'evoluzione della sua malattia negli ultimissimi giorni con l'angoscia di chi rivede un film che conosce molto bene... era lo stesso decorso che avevamo vissuto con il mio papà e la sua impossibilità a parlare la domenica delle Palme è stata straziante per la somiglianza dei gesti e delle espressioni;

- i giorni della sua morte sono stati fra i più ricchi della mia vita, dal punto di vista spirituale... ed essere lì a salutarlo è stato "normale" perchè sentivo di salutare davvero un padre...

Kaishe ha detto...

A ciò, però, voglio aggiungere che l'attuale Santo Padre, pur non avendo il dono della "comunicazione" che aveva Giovanni Paolo II è un teologo di non poco conto...
Anzi, i suoi scritti sono di una delicatezza, una ricchezza e una profondità che incantano...
Cosa che, personalmente, non posso dire di alcuni scritti di GPII...

Se poi si pensa che GPII lo aveva in grande considerazione, non si può non pensare anche che avesse visto in lui "qualcosa" di importante...

Dunque, magari il fatto che lui non arrivi al nostro cuore dipende dal fatto che il suo predecessore (che lui ha amato e stimato) fosse troppo GRANDE e impossibile da "sostituire"...

astrosio ha detto...

quarto, quarto... ecco. puff... pant... quarto. vabbe', premio di consolazione. ecco.

NYY ha detto...

e io che devo dire quinto ...
ecco ..

Kaishe ha detto...

Eilà... BENVENUTO NYY... E' un piacere riceverti qui, da me... ecco!

Balua ha detto...

.. ci sono anche io!!!!!!!

Balua ha detto...

NYY... volevo solo dirti che il titolo del tuo blog mi evoca un casino di bei ricordi....


.. hai spalancato un cassetto della memoria che stavo chiudendo.. Grazie!!!!

Kaishe ha detto...

Vero, Linda...
Anche io appena l'ho letta ho ripensato a volti di ragazzi che oramai sono cresciuti e non ci frequentano più molto (intendo in Parrocchia), ma che per tante estati ci hanno ripetuto proprio questa frase... concludendola però, vista la collocazione, "vita da malga"...

Balua ha detto...

.. la diceva sempre Massimo.....


.. bellina la personalizzazione del modulo commenti Licia!!

lizzie ha detto...

Non ci sono parole per descrivere questo Papa se non le sue stesse parole...il suo essere....il suo esempio....LA SUA VITA!

Quello che mi sento di dire ora è un semplice GRAZIE....

PAOLA ha detto...

La sera in cui fu data la notizia della sua morte, io provai SOLLIEVO.
Perche sapevo che finalmente, il momento atteso da una vita, l'incontro con il Padre, era arrivato.

Anonimo ha detto...

Giovanni Paolo II, un grande papa, a mio avviso una grande testimonianza di Cristo sia per noi giovani (parlo di quelli come me), sia per le persone ke non sono esattamente giovani. Riguardo Benedetto XVI, tanto di cappello come teologo, ma forse a me piacciono di più gli scritti di Giovanni Paolo per come diceva le cose con mittezza e fineza...insommma non a caso ho scelto una sua enciclica ( VERITATIS SPLENDOR) per la tesi di diploma...Cmq credo ke Benedetto XVI non abbia ricevuto un eredità facile da gestire e collocando alcune sue prese di posizione in questo tempo, in questa società l'unica cosa ke posso pensare è ke è il papa giusto per questo tempo in cui tutto è concesso....rimane il fatto ke è essere sucessore di un uomo/papa della portata di GPII non è facile...E mi si conceda dire ke se verrà santificato sarà una giusta mossa...non tanto per i "miracoli" quanto per la sua vita ke a mio avviso è già stata un piccolo miracolo...
laura

Kaishe ha detto...

Prima di tutto... si capisce...

Poi, se la Chiesa potesse beatificare o santificare sulla base dei percorsi di vita, avrebbe una lista di SANTI in attesa di proclamazione difficile da gestire, perchè ci sarebbero anche molti dei nostri antenati, lontani e vicini nel tempo...

Ma questo c'entra poco, no?

Vabbè... è che ci pensavo proprio pochi minuti fa, tornando a casa dalla Santa Messa di suffragio per GPII... e avevo in mente un nome: Ado, il NOSTRO Dante...

Anonimo ha detto...

Ado non sò ki sia, ma il NOSTRO Dante, mamma mia....già già ma sai è un pensiero mio ma credo ke in teoria dovrebbe essere di ogni cristiano, siamo tutti chiamati alla santità sia in vita sia post morte....la

gabry ha detto...

Primaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

Buongiorno Kaishe, qui oggi tempo tremendo nuvole pioggia vento e freddino, quasi quasi mi rimetto a letto!!!!!

Buona giornata!

Kaishe ha detto...

Domani non ci sarò... nel senso che sono fuori sede e non riesco a passar... spero di aver qualcosa da raccontarvi - al rientro - così da fare un bel post lunedì... altrimenti mi inventerò qualcosa...
Buona giornata a tutti...

gabry ha detto...

Ciao Kaishe e buon fine settimana anche a Te.
Gabry

Lizard ha detto...

ciao!! come stai? spero tutto bene! :)

Penso che Giovanni Paolo II sia una delle (poche?) persone che hanno veramente lasciato un messaggio, positivo, nel nostro tempo... una persona di grande cultura e umanità insieme, ilche non è poco!! anzi direi più unico che raro... :)
grazie delle parole d'incoraggiamento nel blog :)) mi sono veramente di aiuto!! ed è bello trovar persone così comprensive anche se non ci conosciamo di persona... :))
Probabilmente per qualche giorno non mi connetterò, per staccare un po' la spina ecco, ma tornerò presto :)... perciò ti mando un abbraccione ;) e a presto!!
Un bacino :*
Lucia

gabry ha detto...

Ovunque tu sia, Buona Domenica Kaishe!
Gabry

Anna ha detto...

Mi sembra ieri che ho pianto per lui, per la sua terribile malattia, per quella straziante ultima disperata apparizione alla finestra, e poi per la sua morte che mi ha fatto sentire un'orfana per sempre. L'ho amato davvero.

Forse nessun altro avrebbe potuto reggere il confronto... ma devo confessare che del nuovo papa non sopporto neanche la voce.

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!