lunedì 12 aprile 2010

Calut...

L'ultima volta che ci siamo incontrati mi hai commossa per l'onestà quasi infantile della sua confessione: Sai, quando sei arrivata, e prima di te è accaduto per gli altri familiari, io non ti ho riconosciuta. O meglio, non ho trovato memoria di te nella mia testa, ma ho sentito con il cuore che tu sei parte di me...
Non era l'unica cosa di cui avevi "smarrito" la memoria... avevi dimenticato come ci si allaccia le scarpe, come ci si veste, il saper leggere e il saper scrivere...
Ripensandoci oggi, mi chiedo come mai non mi fossi stupita del fatto che parlavi friulano.
Dopotutto eri nato in Francia e vivevi in Belgio... eppure anche la lingua con la quale esprimerti diceva delle tue radici. Forti e profonde. Qui, fra di noi e dentro di noi.
Nel salutarci ci promettevi che avresti reimparato a leggere. In definitiva era solo un'altra delle conquiste per le quali impegnarti. Come quella di affrancarti della densa povertà di emigrante e trovarti un posto dignitoso nella società lavorativa, mettendo a frutto le tue capacità.
Nelle spensierate estati della nostra giovinezza, passavamo le serate a cantare e ballare, talvolta anche solo nel cortile della mia casa paterna.

Jé tornade primavere
cui soi mîl e mîl odôrs,
dut il mont al mude siere,
duc' a tornin i colôrs.

Ancje tû tu sês tornade,
sisilute ti vuei ben.
Vorès dati une bussade
e tignìti sul miò sen...

Dulà vastu, sisilute?
No sta là lontan lontan:
Fai culì la to cjasute
di stecùz e di pantan.

Se par cas quan'che tu tornis
no tu sints plui la me vos
va lajù tal simiteri
va a poiati sun che cros

Reste pûr, reste pojade,
sisilute, su chel len!
Vorès dati une bussade
e tignìti sul miò sen...

Quanto si commuoveva tuo papà che ci incitava a cantare anche per lui, che non aveva più voce, come tanti anni dopo sarebbe stato del suo amico d'infanzia che, con lui, si emozionava raccontandoci della loro infanzia condivisa. Il mio papà. E il loro legame amplificava il nostro, già fortissimo per natura visto che le nostre mamme sono gemelle identiche.
Poi ognuno ha costruito la sua famiglia e la sua vita... e ci siamo frequentati molto meno.
Una volta ti ho incrociato su un blog... che emozione leggere un commento che mi chiedeva chi fossi e scoprire che lo scrivevi tu...
Adesso ci incontreremo nei ricordi.
Mandi, Janut...

10 commenti:

Viviana B. ha detto...

Ti abbraccio forte, che più di questo non posso fare.

Kaishe ha detto...

... questo va benissimo, cara Viviana...
Infatti ti sorrido con tutto l'affetto che ho.

Gabry ha detto...

Ora è solo nei tuoi ricordi e resterà sempre nel tuo cuore.

Un abbraccio Kaishe!

stella ha detto...

Un abbraccio forte Kais!

Gabry ha detto...

Un abbraccio!

Viviana B. ha detto...

Ciao carissima! E buona giornata, nonostante tutto, sempre e comunque, mi auguro che per te ci siano solo e sempre buone giornate! :-)

Kaishe ha detto...

Passo a salutare... so già che non riuscirò a farlo più tardi e men che meno i prossimi 2 giorni dato che sto partendo per recarmi a Bruxelles a "salutare" mio cugino...

Anche se ultimamente sono poco presente, io so che ci siete e so che mi mancherete.

Un abbraccio a voi con l'augurio di un piacevole fine settimana.

Gabry ha detto...

Un abbraccio Kaishe e a rileggerti al tuo ritorno.

Anonimo ha detto...

finalmente ti ritrovo..dopo aver eliminato il blog di Tutto é Sacro, avevo perso le tue tracce, ora ti aggiungo ai miei blog, così non ti perdo più, sei un'amica speciale
Una buona giornata con il mio abbraccio
Lilly

Gabry ha detto...

Un abbraccio!

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!