mercoledì 27 febbraio 2013

If...

Gli aggiornamenti sulla difficile (e pericolosa) situazione politica italiana mi fanno venire in mente tutta una serie di "se".
Non si tratta, come ho anche ascoltato in questi giorni, di dietrologia: Se le primarie le avesse vinte Renzi!, Se fossimo andati al voto a fine 2011 invece di appoggiare il Governo Tecnico!, Se non ci fosse così tanta gente con la memoria corta....
Si tratta, invece, di semplici considerazioni fatte sulla base del vissuto, mio e di ciascuna persona.
Se stai cercando lavoro è ipotizzabile che tu voglia lavorare!
Se intraprendi un percorso scolastico è prevedibile che tu voglia concluderlo!
Se decidi di sposarti è auspicabile che tu pensi che sarà per tutta la vita!
Se dai alla luce un figlio è normale che te ne occupi!
Se, per venire al dunque, ti candidi per entrare a far parte delle Istituzioni Governative è normale che, una volta eletto, tu governi!
Facile, no?
Invece, in questo Paese sempre in bilico tra la ricchezza del Passato e la mediocrità del Presente pare non ci possa essere un Futuro "normale".
Personalmente non punterei molto sulla capacità di "normalità" di Grillo.
Spero almeno che i suoi sostenitori e i candidati del suo Movimento sappiano rendersi liberi dalla zavorra delle urla e dei proclami distruttivi del loro leader e del suo guru e si rivelino interessati al Bene comune come hanno fatto credere ai propri elettori.

E adesso basta parlare di cose così imbarazzanti, se non umilianti, come questa anti-politica che si rivela già meschina al pari della politica tradizionale...

Adesso voglio concludere con un altro "Se".
La bellissima "Lettera ad un figlio" di Rudyard Kipling, l'autore di "Il libro della giungla".

Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te
la stan perdendo e te ne attribuiscono la colpa,
se sai aver fiducia in te stesso quando tutti dubitano di te
ed essere indulgente verso chi ti dubita;
se sai aspettare e non stancartene,
e mantenerti retto se la calunnia ti circonda
e non odiare se sei odiato,
senza tuttavia apparire troppo buono né parlare troppo da saggio;
se sai sognare senza abbandonarti ai sogni;
se riesci a pensare senza perderti nei pensieri,
se sai affrontare il Successo e la Sconfitta
e trattare questi due impostori nello stesso modo;
se riesci a sopportare di sentire la verità che tu hai detto
distorta da imbroglioni che ne fanno una trappola per gli ingenui;
se sai guardare le cose, per le quali hai dato la vita,
distrutte e riesci a resistere ed a ricostruirle con strumenti logori;
se sai fare un fascio di tutte le tue fortune
e giocarlo in un colpo solo a testa e croce
e sai perdere e ricominciare da capo
senza mai lasciarti sfuggire una parola su quello che hai perso;
se sai costringere il tuo cuore, i tuoi nervi, i tuoi muscoli
a sorreggerti anche quando sono esausti,
e così resistere finchè non vi sia altro in te
oltreché la volontà che dice loro: "Resistete!";
se riesci a parlare con i disonesti senza perdere la tua onestà,
o ad avvicinare i potenti senza perdere il tuo normale atteggiamento,
se nè i nemici né gli amici troppo premurosi possono ferirti,
se per te ogni persona conta, ma nessuno troppo;
se riesci a riempire l'inesorabile minuto
dando valore ad ogni istante che passa:
il mondo e tutto ciò che è in esso sarà tuo,
e, quel che conta di più, tu sarai un Uomo, figlio mio!


10 commenti:

riri ha detto...

Sorvolo il discorso politico che condivido ..
La poesia è stupenda!! Credo ci sia dentro tutta la forza e l'amore per un padre verso il proprio figlio..ma va estesa..
Ti abbraccio.

stella dell 'est ha detto...

Poesia molto bella a me sconosciuta,lasciamo perdere le elezioni!Mandi da Olga

Paola ha detto...

Bellissima lettera!
Per quanto riguarda il discorso politico, mi sento di dire che è vero che Grillo ha urlato e blaterato per anni...e si è fatto sentire! Ma ho sentito parlare diverse persone del M5 S e la loro è una voce pacata, sicura di quanto afferma, e sono anche persone dalla faccia pulita che danno speranza a chi, come me, è avvilita da una politica disonesta e inutile che ci ha portato alla rovina. Può darsi che questo caos in cui ci ritroviamo non sia facilmente superabile, ma possiamo anche sperare che qualcosa cambi....in meglio!
Forse, dopo tanti pagliacci, potrebbe accadere che un comico serio riesca a fare qualcosa di buono per noi....
Un bacione e un abbraccio

Kaishe ha detto...

Buongiorno a voi...
Stamattina mi sono sentita orgogliosa (di nuovo) del nostro Presidente Napolitano per come ha difeso (nonostante ciò che pensa, mi pare di poter dire) la dignità del popolo Italiano.
Speriamo che sia di buon auspicio e che le Istituzioni possano sorprenderci ancora... in positivo (che di scandali non ci soprendo più).

riri ha detto...

E' bello avere qualcuno che difende l'Italia dal fango che arriva da tutte le parti!! Un abbraccio.

Viviana B. ha detto...

Guarda, io di politica proprio non voglio parlare, ma ti dico solo che:
ho iniziato a lavorare a 18 anni e, dopo secoli di precariato, mi ritrovo disoccupata; per non piangermi addosso mi sono detta, già ultra 35enne, "va beh, sono precaria, mi iscrivo all'Università che magari mi servirà" e mi sono ritrovata, dopo aver sostenuto circa la metà degli esami peraltro con una media dignitosa, a dover abbandonare perchè ho perso il lavoro e... chi se le può permettere le tasse universitarie?
Gli anni passano e mi pare che la mia situazione peggiori sempre invece di migliorare. Di metter al mondo figli, ovviamente, non se ne parla: non voglio dover abbandonare la mia creatura alla Caritas (con tutto il rispetto possibile!), vorrei crescermela io insieme a mio marito.
Beh, per una che non voleva parlare di politica mi sa che ho scritto pure troppo! Un abbraccio

Viviana B. ha detto...

Guarda, io di politica proprio non voglio parlare, ma ti dico solo che:
ho iniziato a lavorare a 18 anni e, dopo secoli di precariato, mi ritrovo disoccupata; per non piangermi addosso mi sono detta, già ultra 35enne, "va beh, sono precaria, mi iscrivo all'Università che magari mi servirà" e mi sono ritrovata, dopo aver sostenuto circa la metà degli esami peraltro con una media dignitosa, a dover abbandonare perchè ho perso il lavoro e... chi se le può permettere le tasse universitarie?
Gli anni passano e mi pare che la mia situazione peggiori sempre invece di migliorare. Di metter al mondo figli, ovviamente, non se ne parla: non voglio dover abbandonare la mia creatura alla Caritas (con tutto il rispetto possibile!), vorrei crescermela io insieme a mio marito.
Beh, per una che non voleva parlare di politica mi sa che ho scritto pure troppo! Un abbraccio

riri ha detto...

Ciao cara, buon fine settimana. Mi venuto in mente che questa bellissima poesia fu mandata da mio figlio al padre:-)

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Luigina ha detto...

Condivido le tue considerazioni personali, ma spero ancora nel buon senso degli eletti del M5S che ha portato una ventata di speranza in chi è disperatoche possano rinnovare il piccolo miracolo di collaborazione come in Sicilia per un cambiamento di rotta. Stupenda la poesia di Kipling che conoscevo, ma ho riletto volentieri perché ci coinvolge molto come genitori di un figlio in un momento cruciale della sua vita. Grazie perché ogni volta che ti leggo mi sento arricchita

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!