mercoledì 19 agosto 2009

Il cuore in silenzio...

Sono tornata.
In realtà sono rientrata già domenica sera ma ancora non mi ero palesata nel blog.
A parte la normale stanchezza conseguente a una settimana vissuta sempre con la molla caricata al massimo, mi ritrovo a non essere ancora in grado di dare corpo ai pensieri che mulinellano vorticosamente nella mia mente.

E' stata una settimana ancora più intensa degli anni passati.
Alle normali attività di riflessione si sono aggiunti alcuni stimoli che mi hanno segnata in profondità.
Almeno un paio di ragazzi si sono impossessati del mio cuore lasciandolo dolorante e inquieto per la consapevolezza di non poter far molto per i problemi che, purtroppo, fanno parte della loro vita.
Sono arrivata a Sauris scherzando sui 43 figli.
Ne sono ridiscesa dopo aver raggiunto quota 50 e la proposta, da parte di una ragazza, di adottarla veramente...
Spero che il Signore mi faccia capire quale mio comportamento può essere di sostegno per chi ne ha davvero bisogno.

22 commenti:

il monticiano ha detto...

Un affettuoso, sincero BENTORNATA!
I ragazzi ti vogliono bene perchè hanno capito che persona sei.
Arriveranno sicuramente i suggerimenti che tu desideri perchè tu possa comprendere il comportamento da tenere in simili casi.

Kaishe ha detto...

Aldare'... e quanto ti ho pensato e quanto ho raccontato che a Roma, in ottobre, incontrerò un amico blogger speciale!!!

Quanto al mio dilemma, spero davvero di non finire per fare danno...

Il mio intendimento è di essere presente per un ragazzo sicuramente e, per quanto la distanza lo permetterà, anche per la ragazza.
Sono entrambi non italiani...
La ragazza aspetta di essere accolta in una comunità per ragazze in difficoltà dopo che si è fatta espellere da un'altra.
Non vede i suoi da 2 anni ed è molto confusa.
Il ragazzo è un tipo estremamente intelligente e critico.
Questo, unito ai grossi problemi familiari e ai conflitti con il padre (che peraltro ha abbandonato moglie e 2 figli già da qualche anno salvo presentarsi tramite avvocato a richiedere di vedere i figli) hanno fatto sì che gli appioppino una diagnosi di "ragazzo con problemi psichici".
Quando si dice avere tutti le stesse opportunità...

il monticiano ha detto...

Grazie, mi farà molto piacere incontrarti.
Peccato per quei ragazzi.
Quante cose brutte e tristi si sentono e si vedono.

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe, io sono sicura che il Signore ti farà capire cosa è meglio fare per questi ragazzi in difficoltà che in te hanno trovato un valido sostegno e perchè no... quell'affetto materno che forse nelle loro famiglie è venuto a mancare.

Un abbraccio e buona giornata!

Balua ha detto...

.. ma bentornata, e , leggo senza stupore, con una famiglia ulteriormente allargata!

A volte fare la cosa giusta per gli altri è così difficile...

aquila ha detto...

Hola mami, tu arrivi e io parto. Penso di poter associare questa tua assenza non solo al fatto che sei stata via una settimana, ma priprio al fatto di queste due situazioni difficili che ti si sono palesate...Sono assolutamente sicura che il tuo cuore e il Signore ti suggeriranno i passi giusti da fare. (che poi non sò perchè ma io riguardo al tuo modo di fare le cose non ho mai avuto dubbi sul fatto che fossero la cosa giusta).
A questo punto però sono curiosa di sapere chi sono i miei altri sette nuovi fratelli... ^^

sicuramente dovevo scrivere un altra cosa ma ora non me la ricordo più...

sarà per la prossima volta...


ciauzzz

Paola dei gatti ha detto...

sono problemi che spesso ci troviamo ad affrontare anche noi, ragazzi intelligenti dotati, che vengono da famiglie "bene" ma con gravi problemi familiari che rubano loro gli anni più belle rattristandoli. quest'anno uno dei più brillanti ha rischiato la maturità: un paio di mesi prima il padre ha abbandonato la famiglias per mettersi con una ventenne... nessun problema economico ma il ragazzo straziato non solo dallo sfasciarsi della famiglia e dalla lotta che si è scatenata tra i genitori, ma , soprattutto angosciato per il fratellino sedicenne comprensibilmente sconvolto! abbiamo ceercato di aiuitarlo nei limiti del possibile, soprattutto il collega di filosofia che è laureato in psicologia, a rischio di sentirci dsre dagli impiccioni adlla famiglia (che non si è curata minimamente delle reazioni dei due ragazzi, povere anime!)ha superato l'esame, ci cerca ancora e fa molto affidamento su pietro il collega di filosofia, ma più che i due fratellisperare che ritrovino la serenità non possiammo fare. certamente saremo sempre pronti ad ascoltarli. e quanti sono come loro ad affrontare drammi troppo grandi per un adulto? eppure la madre è uscita a dire:in fin dei conti simone ha 18 anni, se ne farà una ragione!

Kaishe ha detto...

Arrivo proprio sul commento di Paola.
Al campo c'era una ragazzina che mi ha raccontato di aver avuto una primavera orribile (con ripercussioni ovvie sulla resa scolastica) determinata dal fatto che i suoi genitori organizzavano la separazione e la "spartizione" della vita della figlia.
Lei mi ha detto precisamente:
Mi chiudevo in camera e stavo in silenzio per dimostrare che sono più matura di quanto non siano loro.
Cosa puoi dire?
Solo averne tenerezza e stare ad ascoltarli...

Kaishe ha detto...

Aggiungo solo:
oggi giornataccia... e sono 3 mesi che Momore non c'è più...

Paola dei gatti ha detto...

kaishe per soddisfare la tua giustificata e motivata curiosità: su queste tende si arrampicano dei tarzan da 10-11 kg, è che sono...antigatto: il signore che me le vende le ha collauadte con i suoi! nulla di particolarmente raffinato: è il tipo di tessuto e tessitura, sono quelle comunissime tende che si trovano al mercato che non necessitano di orli (che non so fare)perchè la lunghezza si regola tagliando la tenda nei punti appositi. non deve essere nè troppo leggera nè troppo fitta. durano in media 6-8 anni.

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe, ho sentito che da Voi ieri si percepivano ben 42° .... mamma mia immagino la fatica solo per respirare e poi per tutto il resto... speriamo che veramente arrivi un pò di fresco.

Un saluto e buona giornata!

Kaishe ha detto...

Buongiorno a tutti...
C'è una canicola che uccide e si suda solo per il fatto di respirare.
Insomma, W il bel tempo ma giuro cghe se per caso si mette a piovere esco a deliziarmici sotto.

Mibemolle ha detto...

il vero problema è che un ragazzo, un adolescente, riesce a mettere ordine nella sua testa e nel suo cuore quando, ahimè, in queste situazioni riesce a vedere il genitore con occhio "critico"...
questo vuol dire che prima deve passare il trauma del distacco, il genitore non è più quello che ti protegge, quello che ti guida, ma tu sei solo.
Poic'è il dramma della critica... pesare e in qualche modo "giudicare" le azioni del genitore...
il ragazzo figlio del tizio che ha abbandonato al famiglia pe runa ventenne potrà così dire "che il padre ha fatto una cavolata", che "infondo i miei non si amavanopiù, forse saranno più felici" o anche " ecco, che tonro,s'è fatto la frusta per il suo sedere"....
manel momento in cui capisce il "distacco" e prende una posizione (sana...ovvio) comincia li a "medicarsi" da solo....

il guaio è che troppo spessovengono forniti "giudizi" preconfezionati su quello che gli è capitato...seguendo morali varie...

un bacio!

Paola dei gatti ha detto...

il problema è anche che deve affrontare un'esperienza durissima, in cui si sente solo e responsabile del fratelino , riuscirà a metabolizzare e ad aiutare il fratello, lo conosco bene-1 ma non trovo giusto che debba affrontare una prova così tremenda!

Kaishe ha detto...

Ecco, Paola... questo è l'argomento su cui lui ha deciso di raccontarmi tutto.
Quando gli ho detto che aveva diritto di avere paura e rabbia e dolore... e di piangere perchè ha solo 14 anni e non deve farsi carico lui da solo di tutti i problemi della mamma e del fratello.
Al pianto è arrivato dopo altri 3 giorni di confessioni. Ma la voce ha cominciato a tremargli quando l'ho invitato a deporre le armi e ad essere solo se stesso.
E' arrivato perfino a sentirsi in colpa con l'assistente sociale alla quale lo avevano affidato i servizi... solo che lui - con grande lucidità - non accetta di essere "controllato". E allora scappa e così serrano ancora di più le maglie.
Managgia!
Speriamo che aver trovato un gruppo di riferimento lo aiuti.

Gabry in blog Belella ha detto...

Un saluto Kaishe e buon fine settimana sperando che arrivi anche il fresco!

Paola dei gatti ha detto...

simone, almeno , da un paio di mesi è maggiorenne!quest'annoavremo con noi il fratellino, forse è riuscito a far capire alla madre che da noi i ragazzi non sono dei numeri e può trovare appoggio e comprensione e sempre qualcuno con cui parlare

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno e buona domenica!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe e buon inizio di questa ultima settimana di Agosto !

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Laishe...sicuramente li da te è già arrivato un pò di fresco con qualche pioggerella... qui stiamo ancora aspettando...

Un saluto e buona giornata.

stella ha detto...

Bentornata Kais e con quale peso...la Luce ti illuminerà!

Anna ha detto...

Continuo a leggere, non sempre capisco (penalizzata probabilmente dal fatto che sto leggendo a ritroso, d'altronde questi blog rendono difficile partire dall'inizio quando le pubblicazioni sono tante) ma sempre mi emoziono, ed una cosa la capisco in pieno: che sei una persona ricchissima dentro, una di quelle che non si limitano a soffrire per i mali del mondo ma fanno attivamente qualcosa per cercare di aiutare chi ne è afflitto. Spero andando avanti nella mia lettura (anzi, indietro...) di trovare anche le indicazioni per comprare il tuo libro.

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!