martedì 16 marzo 2010

Tempi nostri...

In giornate come questa è impossibile non pensare a come alcuni fatti di cronaca segnino davvero le età della nostra vita.
Qualche volta, come capita a molte persone, mi lascio andare a far riemergere ricordi che appartengono al mio passato e che mi abitano nel profondo.
Se dovessi metterli in ordine cronologico, senza voler elencare ogni avvenimento ma solamente quelli che maggiormente mi hanno colpita, comincerei con l'uccisione di John Kennedy , prima, e quella del fratello Robert, poi, passando per la morte di Giovanni XXIII. Proseguirei con la Primavera di Praga, lo sbarco sulla luna, la strage di Piazza Fontana e il massacro alle Olimpiadi del 1972. Arriverei al sisma che ha colpito la mia Regione nel 1976 e la bomba alla stazione di Bologna del 1980, senza dimenticare il rapimento dell'onorevole Aldo Moro (16 marzo 1978) e , nello stesso anno, la morte del Santo Padre Paolo VI seguita dall'elezione di ben 2 Papi, il secondo dei quali Giovanni Paolo II...
Ma questi sono avvenimenti che condivido con molte persone della mia generazione...
Un accadimento, invece, mi pare sia meno rammentato e io, quando ne parlo, lo introduco con una frase che ha il chiaro intento di puntualizzare che ho qualche annetto sulle spalle e (dunque) sono meritoria di rispetto.
"Credo che pochi si ricordino di Ermanno Lavorini..."
Ermanno Lavorini era un bimbo (un adolescente, in realtà... ma io mi sentivo ancora bimba e di conseguenza lo percepivo così) della mia stessa età che divenne, suo malgrado, un "caso": primo rapito dell'Italia repubblicana...
Scomparso da Viareggio, mentre nella città impazzava il carnevale, fu ritrovato oltre 2 mesi dopo... sepolto nella sabbia del litorale.
Nel frattempo gli organi di informazione avevano rivelato risvolti che, per una bambina di paese quale ero, rappresentavano veri e propri abissi di oscurità nei quali le parole sesso, omosessualità, politica, estremismo, abusi rimbalzavano e lasciavano dubbiosi ed attoniti.
Perchè lo ricordo in questo post?
Perchè il Liga, per festeggiare il suo 50° compleanno, ha scritto una canzone "Nel tempo" che svela che forse molti altri bambini della mia età hanno chiuso nell'animo i turbamenti di allora...

C’ero quando sono nato,
c’ero quando son cresciuto,
Zorro Blek e Braccobaldo, Belfagor e Carosello,
ed hanno ucciso Lavorini,
e dopo niente è stato come prima.

C’ero sulla millecento

che mio padre urlava un po’ a chiunque,
c’ero la mia prima volta,

non l’avevo neanche scelta,
certo che era bella svelta,
non potevo mica perdertempo,
tutto il tempo lì a tenere il tempo,
che fosse un mondo o solo fantasia,
o quello di una batteria era sempre tempo.

C’ero nel ‘77
a mio modo e col mio passo,
il processo a De Gregori,
c’ero coi Police a Reggio,

c’erano due torri e un muro

e Berlinguer e Moro lì nel tempo,
tutti quegli scherzi che fa il tempo,
tutte quelle foto che non ho,
ne ho scattate solo un po’,

non ne ho mai avuto il tempo,

tutto il tempo lì a tenere il tempo,
che fosse il mondo o solo fantasia,

o quello di una batteria
era sempre tempo.

C’ero quando ho preso casa,

c’ero molto poco e quindi poche scuse,

c’ero quando ho fatto male,

c’ero quando mi hanno fatto male,

c’ero sempre nel mio viaggio,
l’occhio al finestrino
e Falcone e Borsellino
nel tempo tutto il tempo lì a tenere il tempo,
che fosse il mondo o solo fantasia,

o quello di una batteria
era sempre tempo,
tutti quegli scherzi che fa il tempo,

tutte quelle foto che non ho,
ne ho scattate solo un po’
non ne avevo il tempo.

21 commenti:

sara ha detto...

Io lo ricordo bene, Ermanno Lavorini, ero solo una bambina, ma quella tragedia mi colpì nel profondo e mai ho potuto scordarla, come mai ho potuto accantonare nella memoria Milena Sutter, altra ragazzina seviziata da un aguzzino vestito da ragazzo di buona famiglia.
No, mai potrò dimenticarli.

Anna ha detto...

Mi è piaciuto essermi imbattuta nel tuo blog. Non riesco pero' a capire come posso fare per seguirti; non trovo da te l' opzione diventare membro/accedi che normalmente trovo sugli altri siti di blogger...Ciao

Gabry ha detto...

Brutte pagine della nostra storia sia quella di Ermanno Lavorini che quella di Milena Sutter che sconvolsero l'Italia di quegli anni turbando le nostre piccole coscienze e portando nelle nostre case le brutture che il genere umano era capace di fare.

Un abbraccio Kaishe !

Viviana B. ha detto...

Io non ricordo praticamente nulla di tutto ciò, salvo per un ricordo che sfuma nel sogno, quello della Strage di Bologna. Avevo circa 5 anni quando avvenne e tra i morti ci fu anche un mio compagno d'asilo, cui venne in seguito intitolata la scuola.
Sono cresciuta con quel nome che per me ha sempre evocato più la strage, poi tante volte menzionata per strada, dal fornaio, in tv e sui giornali, che non il suo volto. Lui non lo ricordo. Non ricordo il suo viso, la sua voce, non so neppure se abbiamo mai giocato insieme. Ma ricordo l'eco di quel massacro di ignare persone che andavano in vacanza o dalle vacanze tornavano. E prego che nulla di simile avvenga. Mai più.
Ciao!

stella ha detto...

Buona serata, Kais!

Gabry ha detto...

Buongiorno Kaishe... un abbraccio e buona giornata!

PAOLA ha detto...

Ciao Kai.
Non ricordo questa vicenda ... ma ovviamente ne ricordo molte altre.

Andare a frugare nel passato sta diventando, con il passare degli anni, sempre più doloroso.

Gabry ha detto...

Un saluto Kaishe!

Kaishe ha detto...

Buongiorno ...
Ieri sono stata fuori con lo staff aziendale tutto il giorno.
Praticamente non ho proprio lavorato, ma la sera ero sfinita...

Viviana B. ha detto...

Buon giorno, mia cara! Dai, tieni duro che grazie al cielo è venerdì!
Un abbraccio grande!

PAOLA ha detto...

Un caro ed affettuoso augurio ed un bacio ad un giovanotto che conosci moooolto bene da parte di tutti noi!!!!!

Gabry ha detto...

Un abbraccio Kaishe e buon fine settimana!

Viviana B. ha detto...

Ta-daaaan!!!! Eccolo qui, il fine settimana!
Goditelo tutto, mi raccomando, minuto per minuto!
Io lo sto facendo!
Un abbraccione!

Gabry ha detto...

Buona domenica Kaishe!

Anonimo ha detto...

Hello. And Bye.

Gabry ha detto...

Buongiorno Kaishe e buon lunedì!

Kaishe ha detto...

Buongiorno... è stato un fine settimana molto intenso e stancante.
Da chiedercisi se è tutto lì, fra le pulizie e le incombenze.

Viviana B. ha detto...

Scusa tesoro se vado fuori tema, ma ancora una volta ho bisogno del tuo prezioso aiuto.
Trovi tutte le spiegazioni qui e grazie fin da adesso per quanto potrai fare!
Un abbraccio e buon inizio settimana!

stella ha detto...

Kais, se ti è possibile, allontana dalla mente quei brutti momenti...

Gabry ha detto...

Buongiorno Kaishe un abbraccio!

NYY ha detto...

Buongiorno, mi mancava questa canzone del Liga! Troppo spesso ricordo gli avvenimenti solo se li rivedo in Tv ... Questo e' un brutto segno, forse non ho la capacita' di fermarmi a pensare ...

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!