mercoledì 29 giugno 2011

Uomini, quaqquaraquà e altri esseri

Catturando al volo i pensieri che svolazzano nella mia mente, mi accorgo che molti convergono su una domanda: il mio essere cattolica critica può avere influenze negative sul mio essere cristiana?
In effetti non raramente mi trovo in totale disaccordo che le indicazioni della Chiesa volte a regolamentare secondo la Dottrina il vivere dei fedeli. E ogni volta sono certa che Gesù in primis non si accontenterebbe di rimanere nei ranghi ma vorrebbe che la Sua comprensione non transitasse solo per l'intelletto ma facesse capolino anche nel cuore.
Molti sono gli argomenti.
Alcuni di stretta attualità come la civilissima legge dello stato di New York che sancisce la legalità del matrimonio tra persone dello stesso sesso (e come non pensare all'ostruzionismo tutto italiota sulla proposta di legge per il riconoscimento dei Di.Co.?).
Altri di pregnanza assolutamente personale come l'assurdità di un Sacerdote (maiuscola la categoria... sui singoli mi permetto di fare dei distinguo) che tuona verso di me: Non voglio più vederti a Messa in Duomo!
Altri alimentati dal mio subconscio e, inevitabilmente, senza un filo logico a riportare alla loro origine...
Oggi mi sono svegliata rivolgendo il primo pensiero consapevole al mio nonno paterno, la liberissima persona di cui ho solo sentito parlare ma al quale mi sento molto affine.
Si chiamava Pietro. Immagino non festeggiasse gli onomastici e non volesse aver nulla che fare con i Santi, ma gli ho rivolto un "Auguri, nono" perchè oggi si festaggiano i Santi Pietro e Paolo, seguaci di quel Gesù che amo e al quale solo credo di dover giustificare la mia vita.
I due Santi, patroni di Roma ove entrambi trovarono il martirio per la loro Fede, sono personalità decisamente diverse tra loro. Accomunate, secondo me, da una qualità che oggi pare in via di estinzione: la coerenza.
Uomini, prima che discepoli, apostoli o Santi.
Con le loro certezze ma anche i loro dubbi. Il coraggio e la tentazione della vigliaccheria, talvolta anche del tradimento. Certi di ciò per cui giocavano tutta la loro vita, non solo terrena, ma deboli davanti alla prospettiva della sofferenza fisica salvo poi "osare" proporre ai loro carnefici di non far loro l'immeritato onore di farli morire come Colui che solo meritava di essere padrone della loro vita.
Qualche volta si dice scherzando che non aveva avuto molto "occhio", Gesù, nello scegliere i suoi amici.
Invece aveva scelto molto bene!
Talmente bene che ciascuno di noi può guardare loro sentendosi meno inadeguato di fronte alle prove della vita.
Non superuomini senza macchia e senza paura, ma nemmeno quaqquaraquà disponibili a farsi spostare da ogni refolo di vento.
Magari uso queste idee solo per auto-assolvermi... ma non credo di essere in errore quando penso che il mio essere critica su certe posizioni anacronistiche ed eccessivamente rigide, pur trovandomi, poi, su posizioni che si possono ben definire conservatrici in altre situazioni, non mettano a repentaglio la Fede ma la obblighino a trovare sempre una ragione della sua sopravvivenza.
E sono anche disposta ad ammettere una qual dose di arroganza (o di supponenza) quando mi capita di considerare che di troppi cattolici "regolari" è preferibile diffidare... mentre da molti uomini (e donne) in costante ricerca e in continua "crisi" davanti alla Dottrina della Chiesa possiamo imparare molto. In libertà e coscienza...

9 commenti:

♥ laura♥ ha detto...

buona sera cara conregionale...sai che nn sapevo cosa volesse dire mandi? grazie per la spiegazione..ma io sono solo d'adozione..le mie origini sono venete.
allora grazie per i complimenti e poi puoi chiedere tutto quello che vuoi
la lana che uso e' la lana moher(si scrive cosi'?)color panna..ls grossezza e' standard
per fare i capelli faccio una matassa di circa venti passaggi .
le bamboline del post sono grandi 25 cm circa
poi ce ne sono da 35 60 70 cm..dipende dal modello
per altre domande nn esitare a scrivere
per me e' un piacere poter rispondere..ho scritto qua perche' nn ho trovato un indirizzo mail
ciao laura

Luigina ha detto...

Grazie di aver condiviso queste tue riflessioni, con cui mi sento in sintonia come credente e praticante in continuo conflitto con me stessa e la mia fede. Ti abbraccio forte

Costantino ha detto...

Io rispetto tutti,ma ricordo bene che non è l'abito che fa il monaco.
I Farisei Gesù li scacciava dal tempio,l'importante è essere se stessi ed in pace con il giudice più severo che abbiamo,la mnostra coscienza.
I formalismi e le bigotterie fai benissimo a escluderli.

riri ha detto...

..ho un concetto tutto mio di cristianità, la coerenza è spesso un'utopia, eppure esistono preti e persone che possono insegnare la comprensione..
Bel post, cara, condivido e mi scuso di non essere arrivata prima a commentarlo.
Sono cresciuta in una famiglia la cui matriarca era una donna di chiesa, spremeva le arance alle figlie che studiavano ed a me dava la buccia quasi senza polpa...Mi ha insegnato molto.
Ti abbraccio

Gabry ha detto...

Condivido questa tua riflessione, oggi la nostra fede viene ogni giorno messa a dura prova dalle circostanze e dal modo di fare di chi dovrebbe invece farla rafforzare.

Un abbraccio Kaishe e buone vacanze!

Sa_&_sa ha detto...

ciao Kaishe, grazie di essere passata dal mio blog .... un abbraccio

Beauty and the Beast ha detto...

Carissima, passo per augurarti buon Ferragosto...e anche per segnalarti sul mio blog ben 2 votazioni!! :)) Ti aspetto, se ti fa piacere ;)
Un abbraccio, a presto^^

Paola dei gatti ha detto...

buon ferragosto da me scodacjut e da tuta la tribù

riri ha detto...

Solo un caro saluto.

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!