martedì 28 ottobre 2008

Una Trilly all'improvviso

Storia di principesse, di baffi, di code dritte e di pelosetti vari. Racconto scritto a più zampe.

Prefazione
Le seguenti testimonianze sono state raccolte nella serata di domenica 26 ottobre... quando l'evoluzione del racconto poteva essere ipotizzata ma ancora non si era delineata chiaramente.

Paragrafo 1 - Lele & Miki
Ciao carissimi lettori. Ovviamente
non serve che ci presentiamo, perciò veniamo subito al nocciolo della questione sulla quale chiediamo la vostra attenzione.
Tutto è cominciato ieri... sul far della sera.
Quel tipo che viene a letto con noi e la mamma, si è infilato la giacca ed è uscito. Dalla finestra lo abbiamo visto che, insieme a quel coso peloso che ogni tanto ci capita di vedere aggirarsi attorno a casa, si è incamminato ed è sparito oltre la curva.
Intanto la mamma andava avanti e indietro senza darci troppa confidenza e così abbiamo deciso di schiacciare un pisolino in modo da essere più freschi dopo cena, quando cominciano le corse e le giostre su e giù per le scale. Quando ci siamo svegliati la mamma aveva un odore strano adosso... e ancora non abbiamo capito cosa fosse.
Ma poi tutto si è chiarito: in casa c'era un altro gatto. Anzi, una... E stavolta ne siamo sicuri... No, non abbiamo fatto i guardoni noi... è la mamma che ha controllato!
Ad ogni modo lo avremmo capito anche da soli... Con quegli occhi non si sbaglia: è una raGATTA
... e che pezzo di ragatta!
Talmente bella che Lele ha finalmente potuto rasserenarsi dopo la delusione dell'infatuazione precedente.

Paragrafo 2 - Momore
Ehm... scusate, non per essere saccente, ma manca la parte importante del racconto.

Allora, è successo che a un certo punto è tor
nato il cane e pure il marito di mamma, che ha chiamato "Licia"... e, quando lei è arrivata, gli ha fatto vedere qualcosa e lei faceva "Ma che bella che sei..." e allora io sono andato a sbirciare. Ci credete? Un altro gatto!


All'inizio pensavo fosse uno dei fratelli di quel pelouche che è arrivato da poco, ma poi ho capito che non poteva essere così perchè questo gatto stava troppo fermo.
Ad ogni modo, se devo essere sincero, io comincio ad averne abbastanza!
Che diamine! Prima ero sovrano assoluto della casa e adesso basta che mi distragga un attimo e non mi tornato i conti. A quanto siamo arrivati? Anzi... non ditemelo. Certe volte è meglio non sapere tutto. Tanto per essere proprio onesto, devo però convenire con 'sti due che la ragatta è piuttosto graziosa e, soprattutto, ben educata. Sta sulle sue, è ordinata, indossa un collarino che denota una certa qual eleganza... ma qualcuno mi spiega se è il caso che stia sempre in braccio alla mia mamma a prendersi tutti i bacetti e le coccole?

Paragrafo 3 - Jodie
A me non interessa... cioè, se fosse stato uno dei miei fratellini sarebbe stato meglio! Infatti appena la mamma me l'ha fatta vedere da vicino, le ho dato un'annusatina per verificare... lei si è messa a soffiarmi contro e, comunque, non sapeva di fratellino.
Ho sentito che anch
e il papà (se è il marito della mamma, credo che si possa chiamare così, vero?) credeva che fosse uno di loro. E' accaduto che il papà l'ha vista ferma sul bordo della strada e ha pensato che potesse essere in pericolo e si è avvicinato... e quella si è fatta raccogliere.
Furba la signorina, oltre che carina!
Ma a me della bellezza al momento non interessa, perchè ho ancora tutta la giovinezza da godere prima di pensare a cercare fidanzate ed, eventualmente, accasarmi.
L'unica cosa sulla quale sarò intransigente è il letto. Sono appena 4 giorni che mi ci fanno dormire la notte, stiamo già strettini quelli che siamo, ho ceduto la mia cesta a 'sta qua... ecco! Che ci rimanga senza campare pretese.

Paragrafo 4 - ... gli altri...

OK... visto che tutti dicono la loro, la diciamo pure noi.
Siamo i gatti del cuscino... e siamo arcistufi di vedere tutto questo andirivieni di mici che ognivolta ci gettano nell'ansia per la paura di pulci e altre cose che
poi si anniderebbero dentro di noi e chissà a quali torture ci sottoporrebbe quella tipa che quando non sa cosa fare ci sbattacchia di qua e di là... Sprimaccia, dice lei. Ma un po' di riguardo, no eh?


Paragrafo 5 - Zecca
Stiamo proprio ben messi... ora parlano pure i cuscini.
E me? Qualcuno mi interpella mai? Qualcuno per caso mi ascolta? A qualcuno interessa quello che penso?
A parte che stavolta non farei nessuna obiezione, anzi! Ma avete visto quanto è adorabile quel nuovo batuffolino di pelo?

Quando sono andato con il mio Capo in giro per il quartiere ad attaccare dei fogli con quel delizioso musetto sopra, ero proprio felice che la mostrassimo a tutti perchè vedessero quanto è bella. Adesso però tengo incrociate le zampe perchè preferirei che nessuno telefonasse per riprendersela... Che volete che sia... 5 o 6 non cambia mica di molto, no? Io voto perchè rimanga... Chi è d'accordo con me alzi la zampa... Bauuuu...

Appendice
Aggiornamento delle ore 11 circa di ieri, lunedì 27 ottobre.

Mi telefona in ufficio mio marito... con un tono di voce chiaramente sommesso che suggeriva una sola ipotesi: sappiamo di chi è...
Infatti è così. Qualcuno ha riconosciuto la micetta e mio marito ha telefonato ai padroni.
Dall'altra parte del filo non ci sono i bambini ansiosi che immaginavamo noi e non sentiamo nessun sospiro di sollievo. Solo una persona frettolosa che si stupisce che ci siamo fatti scrupolo per una cosa assolutamente normale. I gatti stanno fuori e, se talvolta non si presentano all'ora della pappa, arriveranno. E se non arriveranno...
Comunque lei non ha tempo. Possiamo riportargliela e lasciarla in cortile.
Da parte nostra ci siamo chiesti a lungo se riportarla o meno. Intanto le abbiamo detto che non abbiamo tempo nemmeno noi nell'immediato. Domani vado da lei e le strappo un permesso di visita e di informazione... e dato che siamo in buoni rapporti, la minaccio pure di toglierle la patria potestà su Trilly se non si comporta bene...
Noi abbiamo sempre sognato e mai avuto un micio così! Fosse per lei starebbe 24 ore su 24 a fare le fusa accoccolata sulle nostre ginocchia. Credo che ci mancherà!

42 commenti:

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe!


Primaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

LaStefy ha detto...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Troppo carini !!!

Gabry in blog Belella ha detto...

Piccola Trilly.....Sai Kaishe non tutti amano gli animali come li amiamo noi, qualcuno dice pure che il nostro è un amore esagerato e tante cose che facciamo per loro sono fuori luogo.
Per me gli animali una volta entrati a far parte della mia vita sono come le persone della mia famiglia vengono trattate con tutti i riguardi per tutte le loro esigenze oltre ad una montagna di coccole.

Ma molti invece hanno gli animali solo per dire che anche loro hanno un animale.

Fai bene ad andare a vedere come trattano la piccola Trilly e a strapparle una visita ogni tanto ma se vedi che la non curanza per questa bestiola è il sentimento di base della sua padrona fai di tutto per portarla a casa con te.

Hai ragione uno in più in casa cambia solo nell'affetto che ricevi e che dai per il resto non cambia molto.

Un saluto e buona giornata.

NYY ha detto...

TERZOOOOOO
Buonagiornata e buon lavoro a tutti

Pupina ha detto...

Kai, ma se le diceste che la gattina nel frattempo se ne è andata in giro e non sapete più dove sia?
Ho la netta sensazione che starebbe molto meglio a casa con voi che non dove dovrebbe tornare...

NADIA ha detto...

holaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!
buongiorno che pasa cherida??!!!!
ma quanti animali hai?????
complimenti!!!
un besito a dopo dopo!!!!

Kaishe ha detto...

Pupina, ieri sera abbiamo fatto un lungo consiglio familiare.
Essendo noi quelli che si sono fatti vivi, ora dobbiamo riportarla... altrimenti non avremmo dovuto chiamarli.
Il fatto è che, vedendo quanto è dolce, pensavamo a bambini in lacrime e persone tristissime.
Mio marito mi diceva: Ti ricordi che cercavi il micetto giorno e notte? E se anche loro lo stanno cercando?
Quindi adesso dovremmo riconoscere che riteniamo che non si meritino la micia... ma chi siamo per giudicarli?
Però domani sera vado nel loro locale e vedo che aria tira...
In caso le faccio la proposta.

aquila ha detto...

iii una micia in un locale ??? nooooooo dai....pessima....però è anche vero che se tu la tenessi sarebbe appropriazione indebita di gatto altrui....anche se in effetti è lei che ha scelto voi....Insomma come direbbero i miei vecchi "fai in coscienza".....



per non saper cosa fare ti ho scritto una mail...spero l'ultima

Kaishe ha detto...

Nel locale di stanno i padroni... lei, la micia, la lasciano a casa. Anzi, fuori casa.
Anzi, la donna delle pulizie "preferisce così"...

aquila ha detto...

beh scusa ma sono squallidi allora...si lo sò non dovrei giudicare ma che diavolo vuol dire LA DONNA DELLE PULIZIE PREFERISCE COSI??? ma stai skerzando ??

Kaishe ha detto...

Trilly è a casa sua...
E lì c'era una sorpresa: oltre al cagnolino che ci si aspettava, c'è anche un suo fratellino che, quando l'ha vista, le si è avvinghiato...
Mio marito ha detto che era uno spettacolo vedere quei tre che si ritrovavano con l'entusiasmo dei bambini!
Allora adesso chiederò il diritto di visita valido per tutti.

aquila ha detto...

beh allora non è andata tanto male...
ioi che sonno.....mamma mia.....

Pupina ha detto...

Kai, ti capisco...
Anch'io con la storia di Musetto ci sto di schifo all'idea di lasciarlo qui..
Speriamo che la micina stia bene, tu comunque vigila eh? :)

aquila ha detto...

MAMI ho un segreto da dirti...questo pomeriggio visto che non c'era verso di studiare ho guardato la mavia de filippi...

Paola dei gatti ha detto...

jodie sarà come alcmena, la micia in primo piano e come elettra sua sorella, la micia sullo sfondo, e come mamma sheherazade,e come skady e sigyn. sono meticci del siamese: incantevoli, favolosi!

Paola dei gatti ha detto...

secondo me se le dici che te la tieni le fai un piacere!... e lo fai a voi

Kaishe ha detto...

Paola, mio marito ha cambiato idea quando l'ha vista con il fratellino e il cagnetto di casa.
La signora, poi, ha spiegato che mentre il maschietto è quieto, lei scappa appena può.
Insomma, un approccio diverso da ieri.
Comunque li tengo d'occhio...

E su Jodie... è davvero incantevole. E non parlo solo della bellezza.
Durante la pausa pranzo ha fatto rotolare una pallina per le scale... più tardi io sono scesa a controllare se Momore era giù e ho trovato Jodie seduta nell'angolo che lo guardava e, vicino a Momore, la pallina!
Dunque Jodie l'ha presa in bocca per metterla sul lettino di Momore.

PAOLA ha detto...

Che delizia questo racconto Licia!!!!!

Ovviamente ci siamo riunite per leggercelo insieme e MariaLaura ha detto della micia perduta e ritrovata "meno male che è sopravvivata!"

La storia della micetta ritrovata, però, mi ha fatto venire in mente un episodio di qualche anno fa, che non c'entra nulla coi mici, ma che per certi aspetti ha delle cose in comune.

Dunque, un giorno Denise tornava da scuola ed ha trovato per terra un portafoglietto. Lo ha portato a casa e si capiva bene, come poi confermato, che era di una ragazzina. Dentro, insieme a, mi pare, una decina di euro in spiccioli c'erano delle figurine, dei gadgets, insomma tutte quelle cosette tanto care ai bambini. C'era anche la tessera della biblioteca con il numero di telefono di casa .... abbiamo chiamato e ho parlato con la madre che, appunto, mi ha chiesto di portarglielo io a casa sua tra mille difficoltà ... alla fine tra orari che non coincidevano e mille storie, ha dato appuntamento a mia figlia, ad una certa ora al bar qua sotto casa .... appuntamento al quale non si è mai presentata.

Al che dico a mia figlia prova a sentire se qualche tua amica la conosce e così con un giro di passaparola siamo riuscite a rintracciare sta ragazzina e a darle il suo portafogli ...

Piccole cose, è vero, ma l'indifferenza con la quale quella donna si è comportata mi è rimasta impressa.

aquila ha detto...

'a zzzzzia...da me si direbbe che è stata una madre snaturata....chissà come sarò io se mai avrò dei figli...

però è vero le persone fanno la differenza...

PAOLA ha detto...

Ciao Laura cara!!

aquila ha detto...

buona sera zia...cm è ?

PAOLA ha detto...

Guardo dalla finestra ed è buio pesto, piove che Dio la manda e sono inquieta .....

aquila ha detto...

cm mai inquieta ?
sai che stavo facendo esattamente la stessa cosa, con una variante però, ho una canzone a ripetizione continua...e un pensiero fisso in testa

Paola ha detto...

Sono così simpatiche le tue cronache miciarie! Ciao Kaishe,a presto.

Gabry in blog Belella ha detto...

Ho letto Kaishe che Trilly è ritornata nella sua famiglia dove il fratellino ed un cagnolino erano ad attendere in suo ritorno.
Speriamo che i padroni umani si comportini con affetto come hanno fatto il fratellino e l'amico cagnolino di Trilly, comunque il tuo occhio vigile non lo farei mancare di tanto in tanto giusto per un semplice controllo.

Un saluto e buona giornata.

STEFY ha detto...

Buongiorno a tutte !!
Trilly era anche il nome del mio pastore tedesco di qualche anno fa.
La comprai in un allevamento in Toscana,
era di indole dolce e tutte le volte che parlavo mi ascoltava come se fosse un umano.

Purtroppo una notte d'inverno, si bloccò il cancello del giardino, con il ghiaccio.....
il moschettone del suo collare si aprì,
andò in mezzo alla strada,
ed il resto ve lo lascio immaginare.

Aveva un anno e mezzo quando se ne andò.

astrosio ha detto...

trilly merita. eccotutto.

Kaishe ha detto...

Buongiorno a tutti... sono in ritardo e solo di passaggio.
A più tardi, spero!

Daniela ha detto...

anche la mia cagnolina si chiama Trilly, purtroppo non sta molto bene e come dice mio marito...non arriverà a mangiare il panettone...siamo tutti in apprensione, le cure sembrano non avere nessun risultato e la veterinaria già parla di punture...

Mamit ha detto...

Eccola la Trilly contesa!!!

Noi ovviamente facciamo il tifo perchè torni con te, saremmo tutte molto più tranquille, ma se la tieni d'occhio e vedi che sta bene .... soprattutto, se sta bene con i suoi consimili, prova a dare un'altra possibilità ai suoi umani.
E' bellissssssimerrrima.
Mannaggia, ma cosa vi è venuto in mente di cercare i suoi padroni ??
;-)))

Non si può dar tutti i torti ai bambini di casa, però. Qui non fai in tempo a girare l'occhio, che la famiglia si ingrandisce.

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Sono belle storie, e poi secondo me ha ragione tuo marito, anche dall'altra parte ci sono persone che possono stare in ansia.
Il mio gatto è stato fuori una notte intera cosa che non aveva fatto mai, mi sono alzato 5-6 volte per controllare se ritornava.
ciao un saluto a presto
sisifo

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe, buona giornata, qui oggi cielo grigio e pioggerella.

NADIA ha detto...

hola buondì qui un tempaccio pioggia e vento!!!!
buona giornata lo stesso!!!
besito!!!!

Calogero Parlapiano ha detto...

sempre dolci e teneri questi post... gli animali possono insegnarci tante cose, l'importante è saper recepire. bene. a presto, ciao

Rossana ha detto...

Kai, hai una mail alla quale posso scrivere due righe?

Mibemolle ha detto...

beh per lo meno anche se "la prorpietaria" non sembrava molto attaccata alla gatta, trilly ha una "famiglia" che la aspettava e le ha fatto le feste quando è tornata... il gatto e il cane intendo...
se non ci fossero stati loro, io al posto tuo non lo so se l'avrei lasciata a una che mi dice " e se non tornano.....pazienza"
ma siamo matti?????

Kaishe ha detto...

Fede... sono impostazioni di vita.
Chi stravede per i vestiti, chi per la facciata, chi per i gatti e se ne frega dei peletti sui maglioni...

Tra l'altro, la signora delle pulizie ha fatto un'ottima impressione a mio marito perchè se l'è presa in braccio e le ha detto "Monella... devi smetterla di scapparmi"... e poi ha giustificato con S.: "il fratellino è molto calmo ma lei ha l'argento vivo adosso"...

Mibemolle ha detto...

io credo che l'empatia per il modo animale la dica lunga sulla persona in generale...
gli animali, nella maggiornaza dei casi, non si possono difedere da "noi"...
che stravede per i vestiti, nella mia personale opinione, ha una scala di valori un pelino alterata.
Perchè non è che se tu predni a cuore un gatto, o ti preoccupi, se sta male ti spezzi la schiena per farlo guarure o farlo stare "sereno", poi se succede a un cane o a un canarino te ne freghi.
Io reagisco più o meno per le persone come reagisco con i gatti, è me ne sento dire di tutti i colori..ma non è sminuire le persone...
è che un essere vivente e senziente per me lo è è punto.
Provami a dire che "un gatto non ha l'anima"o che "tanto è un animale" quando sta male e ti guarda ...

insomma.... cura per gli animali = cura per il mondo intero che ci circonda ... e se la gente tratta gli animale come "beh è morto , ne compro un altro" o li abbandona credo che si comporti cosi' anche con lepersone che la circonadno...

scusa la dissertazione...

Kaishe ha detto...

Sono proprio gli stessi esempi che accompagnavano gli insegnamenti di mmio padre sulla vita.
Per me una bestiola è infatti un'espressione di vita... e che non parli (o meglio, che non produca... tanto è questo che fa la differenza oggi per la maggioranza, insieme al consumo) non lo rende inferiore a me.
Poi, se li guardi negli occhi... non so che posizione daresti a certi uomini rispetto ai nostri amici animali...

fabio ha detto...

Un abbraccio caloroso

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Kaishe, un saluto e tanta allegria per questa ultima giornata di Ottobre!

NADIA ha detto...

hola buongiorno bella discussione sul mio blog con alberto!!!
poveretto mi comincia a far dispiacere, ha tutti contro!!!!
ma comunque replica senza perdere una battuta, coraggioso e leale direi!!!!
un abbraccio e un buon fine settimana!!!!
besito!!!

STAIT ATÊNZ…

Questo, come ogni altro blog, è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo n° 196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al nome, alla persona, all'immagine ed all'onore.
Quindi, se pensate di passare di qua per scrivere "spiritosaggini" a ruota libera, ve ne assumerete anche le eventuali conseguenze. Per parte mia, mi riterrò libera di intervenire se rileverò che si siano superati i limiti dettati dall'educazione e dal rispetto della dignità riconosciuta alle persone... TUTTE!
L'anonimato, evidentemente, non garantisce la copertura assoluta, poichè, eventualmente, la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog.
Sa ti va ben cussì bón… sennò piês par te!!! …tu pós ancje šindilâti: prat denant e selve daûr…

Stiamo insieme da...

Dicevi??? ^-^

37 grazie x 22 PREMI!!!

Sira degli Oedv Presiùs

Sira degli Oedv Presiùs
Grazie Cri!!!

Embè...

Embè...
Piuma nel Vento ringrazia OEdV!

Già! ... anche...

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog!

Ma certo che NO!!!